24 Marzo Mar 2017 1218 7 months ago

Il dettaglio dei percorsi della Granfondo Circuito dei Mondiali del ’76

La manifestazione si prepara a celebrare l’edizione 2017 il 2 aprile ad Ostuni come momento d’incontro ed occasione per mettere in risalto un volto ospitale e suggestivo della Città Bianca e di tutto il territorio del Salento

Image

La Granfondo Circuito dei Mondiali del ‘76 si prepara a celebrare l’edizione 2017 domenica 2 aprile ad Ostuni come momento d’incontro ed occasione per mettere in risalto un volto ospitale e suggestivo della Città Bianca e di tutto il territorio del Salento settentrionale.

La granfondo di 132 chilometri e la mediofondo di 104 chilometri presentano percorsi prevalentemente collinosi ma non privi di qualche salita impegnativa con distese di ulivi e muretti a secco, un susseguirsi di effetti cromatici meravigliosi.

Dopo la partenza da Ostuni la strada si presenterà con un alternarsi di saliscendi che renderanno più vivace la pedalata e, dopo il superamento di Casalini, si toccherà il punto più alto del percorso a Cisternino (400 metri di altezza).

Tramite la discesa della Gravina, si tornerà sulla strada statale 16 con il lunghissimo rettilineo tra Montalbano e Speziale. Ad attendere i corridori l’impegnativo strappo verso Ostuni con il panorama della Città Bianca che si aprirà agli occhi dei partecipanti per un anello da ripetere 3 volte per la mediofondo e quattro volte per la granfondo.

Dal 24 al 29 marzo la quota di iscrizione cambia e sale per tutti a 30 euro senza potersi iscrivere il giorno della gara.

Al successo e alla crescita della Granfondo Mondiali del ‘76 contribuiscono una serie di partner come Longo srl, Car 2000 di Giampiero Giannotte, Caffetteria Città Bianca, Grand Hotel Masseria Santa Lucia, Autotecnica Punzi, Tik Termo Idro Clima di Luca Pastore, Ceramiche Carella. Top Shop Lofino, Decathlon e maglificio Gi-esse.