9 Giugno Giu 2017 1315 14 days ago

Domenica #rispettiamoci, per una nuova cultura della strada

Partenza alle 7 da Roma e Firenze, per incontrarsi a Orvieto e sensibilizzare sulla sicurezza stradale. Iniziativa che gode l'appoggio di FCI, ACI, a Granfondo Campagnolo Roma, Mugello Toscana Bike, Formula Bici e ACCPI.

Logo Salvaciclisti

Sulle strade si muore e se le percorri in bicicletta sei molto più esposto a questo rischio. Michele Scarponi e Nicky Hayden, morti mentre pedalavano a pochi giorni di distanza l’uno dall’altro, sono come i tanti Mario Rossi morti a causa di incidenti stradali ma la loro notorietà ha generato una eco mediatica che non può né deve restare fine a sé stessa. Criticare, aizzare, pontificare, è a mio avviso inutile, specie se non si ha piena conoscenza della tematica. Per questo quando il mio amico Marco Vonci, del Team Mugello Toscana Bike, mi ha detto di fare qualcosa assieme mi sono immediatamente attivato. Ed è nato: #rispettiamoci. Perché solo con la cultura del rispetto reciproco tra tutti i mezzi che circolano sulle strade si può fare sicurezza. Perché auto, moto e bici possono e debbono convivere senza guerre ma rispettandosi con un’attenzione particolare al ciclista, utente debole che deve a maggior ragione fare la sua parte rispettando gli altri veicoli e le regole del codice della strada. Perché la bicicletta è e sempre di più sarà un mezzo della mobilità sostenibile che tanti vantaggi arrecherà alla nostra qualità della vita. Perché pedalare sicuri è imprescindibile in un Paese moderno.

Domenica alle 7.00, in contemporanea da Piazza San Pietro a Roma e da Piazzale Michelangelo a Firenze, indosseremo il gilet #rispettiamoci, con il logo del metro e mezzo di distanza tra ciclista e auto e partiremo verso Orvieto, scortati dalle auto degli istruttori di guida sicura dell’ACI che, grazie a Ruggero Campi, presidente dell’Autodromo di Vallelunga, appassionato ciclista, ha sposato con entusiasmo questa iniziativa. E si uniranno alla partenza e lungo il percorso tanti altri ciclisti, auto, moto. Pedaleranno con noi anche l’ex campione di automobilismo Emanuele Pirro e vari ex professionisti di ciclismo. Oltre ad ACI, a Granfondo Campagnolo Roma e alla Mugello Toscana Bike, hanno immediatamente aderito la Federciclsimo, Formula Bici, l’associazione dei più grandi eventi di ciclismo amatoriale e l’A.C.C.P.I. l’associazione dei ciclisti professionisti. Il ricongiungimento tra i due gruppi sarà ad Orvieto. Un semplice brindisi, l’auspicio che a questa ne seguano tante altre di iniziative analoghe. Nessun clamore, nessuna logica del “contro” ma solo tanto, sano rispetto reciproco.

di Gianluca Santilli
da corriere.it