16 Ottobre Ott 2017 0942 one month ago

I Giudici di Gara in raduno per Amatrice nel 42° Meeting dell'Amicizia

Grande successo di partecipazione in occasione della giornata speciale solidale ciclistica, dedicata alla storica e famosa cittadina di Amatrice recentemente distrutta da un violento sisma

FOTO DI GRUPPO GIUDICI CENTRO ITALIA AMATRICE (RI) 15'10'2017

Grande successo ad Amatrice (Ri) del Raduno Giudici di Gara Fci del Lazio (Comitato Organizzatore), Abruzzo, Marche, Molise e Umbria e tanti ospiti cicloamatori in occasione della giornata speciale solidale ciclistica, dedicata alla storica e famosa cittadina di Amatrice recentemente distrutta da un violento sisma. Il messaggio del raduno dei giudici di gara è stato “Amatrice nel Cuore”. Testimonianza di vicinanza affettiva solidale nel gesto sportivo fair play a ricordo delle numerose ed innocenti vittime e solidarietà sociale verso le famiglie degli stessi e della cittadinanza intera. Un gesto di grande spessore umano solidale sportivo, che è stato molto apprezzato dal carismatico Sindaco di Amatrice Sergio Pirozzi e dalla popolazione locale, che hanno lungamente applaudito e ringraziato tutti i partecipanti in bici.

Il programma del Raduno: Ore 9,30 ritrovo presso la cittadina di Cagnano Amiterno (Aq). A ricevere la moltitudine delle giacche blu insieme a tanti cicloamatori del Centro Italia, l’instancabile Presidente di Giuria Fci Lazio Michele Di Cesare, che ha poi contribuito personalmente ad offrire a tutti i presenti una gradita colazione a base di squisite torte locali, caffè e bevande, ospiti dl noto ed accogliente Agriturismo “Cupello”, immerso in una suggestiva oasi di verde. Ore 10.30: Partenza del Raduno. La lunga e variegata carovana della Giacche Blu ed Ospiti, si è snodata sotto un cielo splendente con la direzione corsa affidata dal maestro Agildo Mascitti della Fci Lazio, e la impeccabile e professionale regia curata da Nicolangiolo Zoppo (Asd Largo Sole Roma) che ha poi curato con perfetto tempismo sia la partenza da Cagnano Amiterno, che l’arrivo ad Amatrice.

Un percorso disegnato nello splendido habitat dei Monti della Laga, con ampie zone boscose e castagneti colorati dal giallo della stagione autunnale. Una pedalata festosa e solidale per totali Km.30.00. Per dare un maggiore valore della partecipazione i ciclo giudici e amatori sono arrivati ad Amatrice tenendosi per mano felici di questa speciale esperienza solidale. Ad attenderli esultanti tanti amici parenti e la cittadinanza locale che ha riservato ai generosi partecipanti tanti applausi e consensi sportivi ringraziandoli per aver dedicato il Raduno in onore di “Amatrice nel Cuore”. A seguire alle ore 14,30 il gradito incontro con le specialità locali amatriciane a tavola, ospiti del noto Ristorante “Il Castagneto”. Posti limitati a 75 partecipanti, il resto è stato accolto presso il famoso “Agriturismo “Le verande sull’Amiterno” a pochi chilometri da Amatrice ma a tavola sempre un menù classico e storico amatriciano.

Fra i tanti presenti ricordiamo la gradita presenza del Presidente del CRL Fci Lazio Antonio Zanon, il Presidente Onorario Bruno Vallorani, il Presidente G.G. Lazio Luigi Patrizi, il Presidente G.G. Abruzzo Fabiana Contestabile e con lei il Campione Italiano Luciano Di Giacomo, vari rappresentanti dei Comitati Fci delle Marche, Umbria e Molise. Il Team Manager del G.S. Franco Ballerini Primigi Store Marco Cacciamani e accompagnato dall’immancabile famoso Pasqualino Angelini tante Autorità Istituzionali di Pizzoli e Cagnano Amiterno, il Presidente della Asd Club Marina Piccola Lido dei Pini Ardea Aldo Curto, le storiche Giacche Blu Federali : Edoardo Margiotta, Rodolfo Biancalani, Patrizio Porretta insieme al famoso Team ciclistico capitolino” Ristorante Gildo”: Aurelio Proietti, Carmela Borzini(Umbria) Agapito Di Tullio, Mirko Fioroni, Giorgio Bianchi,con il suo immancabile gruppo, il sempre presente Pasquale Santori storico giudice della Fci Lazio insieme al giudice Giuliano Pitotti(Ri). Amici ciclisti di Anzio, e il titolato G.S. Asd Cicli Lazzaretti con la gradita partecipazione di Mario e Simone Carbutti e della regina del Team la Presidentessa Sofia Lazzaretti. Durante il simposio a tavola, a ricordo di questa indimenticabile giornata ciclistica dedicata ad “Amatrice nel Cuore” è stato distribuito a tutti i presenti un originale e artistico quadretto realizzato dall’arte decorativa di Fausta Cervelli (consorte del Giudice Unico Fci Lazio Giuseppe Petrangeli). Al Sindaco di Amatrice Sergio Pirozzi impossibilità ad intervenire per impegni istituzionali, è stata donata una artistica targa a ricordo della giornata ciclismo solidarietà “Amatrice nel Cuore”.

La stessa gli verrà consegnata a nome del Comitato Regionale GdG. Lazio, dal Giudice di Gara Fci SiIvano Giaccherini di Amatrice. Il Sindaco Sergio Pirozzi, telefonicamente ha voluto ringraziare personalmente tutti i partecipanti di questo nobile gesto di amicizia e fratellanza solidale con la cittadina di Amatrice. Al termine della lunga sosta a tavola il generoso animo del Giudice Ivano Giaccherini, di sorpresa ha allestito per le due location una ricca riffa con salumi, prosciutti doc amatriciani, riscuotendo grandi consensi e ringraziamenti. Da citare in primis i promotori ed organizzatori del grande evento ciclo solidale per il loro altruista impegno, passione, generosità e spirito di servizio offerto dal Presidente G.G Fci Lazio Luigi Patrizi, dal Giudice Unico Fci Lazio Giuseppe Petrangeli, e dagli inseparabili amici delle giacche blu Antonio, Ivo, Luigi, Michele, Nicolangiolo, Agildo, Pino e al Team Org, Asd G.S. Largo Sole nelle persone di Carla e Nicolangiolo Zoppo. Un grazie generale a tutti i partecipanti e anche tanti amici che hanno collaborato attivamente al successo della manifestazione ciclistica solidale che rimarrà a lungo nel cuore e nella mente di ognuno presenti. Il ciclismo prescelto quale mezzo di pace per l’assegnazione del prestigioso “Premio Nobel”, ancora una ulteriore conferma: un cuore generoso e solidale sportivo e sociale pedalando in sella alla amata bici.

Giovanni Maialetti