20 Novembre Nov 2017 1051 24 days ago

Grande successo per l'edizione 2017 di "Pedala per un sorriso"

Ad onorare l’evento oltre 400 ciclisti del lazio e dintorni - Al via famosi campioni del ciclismo italiano: tra loro Ivan Basso, Valerio Agnoli e Gigi Sgarbozza

5 La Partenza

In archivio e con gran successo l'edizione 2017 di "Pedala con un sorriso", manifestazione nata a sostegno della ricerca sulle lesioni del midollo spinale, nell’ambito della lotta contro la leucemia. Un evento subito recepito dal cuore generoso di numerosi ciclisti accorsi domenica ad onorare e sostenere la nobile iniziativa. Circa 400 ciclo solidali alla partenza a passo turistico non competitiva per le strade del Centro Storico Roma Imperiale e Papalina per totali Km.50.00. Coordinatore e Direttore di Corsa lo storico Nicolangiolo Zoppo (Fci).

Numerosi i campioni e vecchie glorie del ciclismo italiano presenti: da Ivan Basso, Presidente Onorario del team organizzativo “Pedala per un Sorriso”, grande campione nella vita e nello sport in bici, grazie alla sua innata sensibilità verso questi alti profili umani solidali, come tradizione ha guidato la lunga e variopinta carovana di “Pedala per un Sorriso”. Insieme al campione hanno pedalato gli intramontabili campioni di ciclismo Gigi Sgarbozza (famoso e storico commentatore ciclismo Rai Sport) il Campione Pro. Fiuggino Valerio Agnoli. E ancora: Alessandro Proni, insieme all’inossidabile papà Umberto grandi testimonianza delle due ruote “Pro e Dilettanti” e l’immancabile mamma Anna una passione innata per il ciclismo. Molto festeggiato il nascente campione abruzzese Giulio Ciccone.

A completare la festosa partecipazione i ragazzi “primavera” della famosa scuola di ciclismo Asd Civitavecchiese (F.lli Petito), presente l’mmancabile Gualtiero Massi Dirigente AS Roma Ciclismo, Gianfranco Di Pretoro della FCI responsabile progetti federali Lazio Piste Ciclabili e Ciclodromi tante famiglie al seguito e logicamente in “Primis” in numerosi ciclo partecipanti giunti da tutte le provincie del Lazio e Regioni della Italia Centrale. Una manifestazione di accertato successo in crescita di numeri. Una bella notizia per il recupero di una migliore qualità di vita sociale e solidale. Questa l’anima del Ciclismo.

Giovanni Maialetti