3 Giugno Giu 2018 0816 15 days ago

GIA: Conferme di Greco, Ambra e Cairo

A Montenero di Bisaccia l'umbro Giovane Silvio vede svanire il successo di tappa per soli 2"

GIA Premiazione2giugno

Montenero di Bisaccia (CB) (2/06) - È stata sufficiente una pedalata in più per far prevalere sul traguardo della seconda tappa del Giro d’Italia Amatori il pugliese Greco Ciro (Piconese Melendugno) che precede di soli due secondi l’umbro Giovane Silvio (Uc Petrignano). Un confronto serrato a distanza lungo gli undici chilometri di gara, in cui i due protagonisti si sono difesi a colpi di pedale. L’ultimo chilometro, che conduce al centro di Montenero di Bisaccia e presenta le pendenze più impegnative ha probabilmente decretato il nome del vincitore della gara contro il tempo.

Soltanto due secondi che lasciano l’amaro in bocca a Giovane Silvio che prima di prendere il via a questa seconda tappa accusava un ritardo di 3’ 20” dal leader Greco. Troppi per sperare di annullare il ritardo in classifica, soltanto in questa tappa e conquistare la maglia rosa, ma non certo per sognare la conquista del successo di tappa.

Domani l’ultima tappa in linea, partenza ore 9, da Marina di Montenero a Montenero di Bisaccia, 61,7 chilometri di gara toccando per due volte il centro di Petacciato, uno dei passaggi è valido per l’assegnazione del GPM, le flebili speranze per Giovane sono riposte in una lunga fuga. Mentre Sanetti Bruno (Amici Vigili del Fuoco) che insegue a 47” e Barbera Baldassare (Grasso Villanti) terzo in classifica assoluta con un ritardo di 1’ 16” da Greco, possono cercare di fare la differenza anche soltanto nei chilometri finali per recuperare il ritardo.

Ipotesi naturalmente che siamo costretti a fare per tenere aperto il pronostico di un giro, sino alla fine, ma che difficilmente toglierà a Greco la soddisfazione di indossare per la seconda volta la maglia rosa definitiva.

E’ un giro entusiasmante all’insegna delle maglie rosa che dominano le prove. Tra i più longevi non mostra segni di cedimento il campano di Scafati (Salerno) Ambra Salvatore (Tirrenia Sport) che conquista il secondo successo consecutivo consolidando la sua leadership di fascia davanti al petrignanese Gorietti Marco (Petrignano) che accusa un ritardo di 4’ 33” e l’ex professionista Ravasio Giuseppe (Breviario Bonate Sopra), terzo a 5’ 33”.

Determinata a conquistare la sua terza affermazione finale consecutiva, Elena Cairo (Terun Scalea) che chiude al terzo posto della classifica della tappa odierna facendo segnare un sorprendente 25’ 14” accusando soltanto nove secondi di ritardo da Ravasio. Un vantaggio in classifica di oltre 15’ sulla seconda classificata Savoca Maria Pia (Velo Club Racing Assisi Bastia) che conferma il dominio della ciclista cosentina di Belvedere Marittimo.

GIA Magliarosa Greco Giovane

Maglia Rosa Fascia 1 19-49 anni: Ciro Greco (Piconese Melendugno)

Maglia Rosa Fascia 2 over 50: Salvatore Ambra (Tirrenia Sport)

Maglia Rosa donne: Elena Cairo (Squadra Terun Scalea)

Maglia leader traguardi volanti Fascia 1: Alessandro Borraccino (Montenero Bike)

Maglia leader traguardi volanti Fascia 2: Salvatore Ambra (Tirrenia Sport)

Maglia leader GPM Fascia 1: Luigi Balzano (GS Murolo)

Maglia leader GPM Fascia 2: Salvatore Ambra (Tirrenia Sport)

Maglia Nera Fascia 1: Giovanni Colonese (Italian Cycling Army)

Maglia Nera Fascia 2: Marco Scappini (Velo Club Racing Assisi Bastia)