7 Maggio Mag 2019 0921 18 days ago

Corsa per Haiti: oltre 1200 ciclisti sulle Valli del Torre e del Natisone

Domenica 12 maggio in scena quindi 1^ Prova Nazionale di Campionato Italiano Ciclosportivo di Mediofondo per Società FCI

Teaser Corsa Per Haiti Help Haiti

Per il quarto anno consecutivo il team di Help Haiti ha deciso di puntare su Cividale del Friuli e le sue vallate. Lo start di questa 27ima edizione è fissato alle 8.20 di domenica 12 maggio in piazza Duomo. Occasione perfetta per la 1^ Prova Nazionale di Campionato Italiano Ciclosportivo di Mediofondo per Società FCI. Quattro i percorsi disponibili per professionisti, dilettanti, amatori e cicloturisti e 5 i circuiti presenti, tra questi anche l’E-Bike Tour organizzato da Enzo Cainero. Proprio Cainero, in conferenza stampa, ha annunciato che dopo il Lussari è già al lavoro per far tornare il Giro d’Italia sul Matajur.

E’ quasi tutto pronto per lo spettacolo di colori, passione sportiva e promozione turistica del territorio che andrà in scena domenica 12 maggio a Cividale del Friuli e nelle Valli del Natisone e del Torre in occasione della Corsa per Haiti. La manifestazione, che rappresenta la più importante granfondo su strada organizzata in Regione e che vedrà al via, nel centro storico della cittadina ducale domenica mattina alle 8.20 oltre 1200 ciclisti, è stata ufficialmente presentata nella sala consiliare del Municipio di San Pietro al Natisone da Sante Chiarcosso, patron della Asd Help Haiti, alla presenza dei Sindaci e degli Amministratori dei 18 Comuni interessati dal passaggio della corsa, dal consigliere regionale Giuseppe Sibau e da Enzo Cainero, organizzatore delle tappe friulane del Giro d’Italia e grande amico delle Corse per Haiti, che ha anche confermato che sta lavorando all’ipotesi di portare di nuovo la Corsa Rosa, tra un paio d’anni, sul Matajur.

La 27ma Corsa per Haiti è valida quale prova del campionato nazionale ACSI Fondo e Mediofondo (per i soli tesserati ACSI Ciclismo), prova del circuito Alpe Adria Tour 2019, Granprix Maglia Nera 2019, prova del circuito Unesco Cycling 2019 e prova della Combinata per Haiti riservata ai ciclisti che parteciperanno ad entrambe le corse.


Quattro i percorsi allestiti dall’organizzazione:
Granfondo (157km, con un dislivello complessivo di 2.380 metri)
Mediofondo classica (101 km, 1.100 metri)
Mediofondo Ciclosportiva alla francese (101 km, 1.100 metri)
Percorso cicloturistico (77 km, 360 metri)

Il percorso del Campionato Italiano Ciclosportivo di Mediofondo per Società si snoderà tra le colline del Collio, nota e rinomata località di produzione vinicola e le Valli del Natisone per un totale di 101 Km. Il ritrovo e fissato presso il palazzetto dello sport in via Perusini a Cividale del Friuli, dove ci sarà il punto iscrizioni attivo fin dal sabato, la partenza sarà data dal noto Ponte Del Diavolo in centro a Cividale del Friuli. Per chi è interessato è possibile visitare la Città Ducale, antica Città sede dei Longobardi molto ben conservata, dove si trova pure il Tempietto Longobardo.