18 Settembre Set 2020 1920 one month ago

Ripresa dell'attività amatoriale: invito al rispetto dei protocolli

Si è svolta nei giorni scorsi una riunione tra FCI e Enti di Promozione sportiva. Durante l’incontro è stata ricordata l'importanza di rispettare scrupolosamente i protocolli previsti e le linee guida, onde evitare un nuovo stop.

Amatoriale Generica

Si è svolta nei giorni scorsi una riunione tra FCI e Enti di Promozione sportiva, alla quale hanno partecipato anche il Segretario Generale Paolo Pavoni, il referente presso il Consiglio per l’attività amatoriale Gianantonio Crisafulli, il Presidente della Commissione Direttori di Corsa e Sicurezza, Roberto Sgalla, e gli Enti firmatari della Convenzione con la Federazione.

L’incontro è stato programmato per fare il punto sulla ripresa anche dell’attività amatoriale in tutto il territorio nazionale alla luce delle linee guida emanate dalla Federazione e che hanno permesso, prima di molti altri sport, la ripresa dell’attività.

Durante l’incontro è emersa la necessità di ricordare, a tutte le società e tesserati di tutti gli Enti, di rispettare scrupolosamente i protocolli previsti e le linee guida, onde evitare un nuovo stop.

L’incontro è stato anche l’occasione per presentare l’iniziativa 2+Milioni di Chilometri che prenderà il via il 26 settembre fino al 4 ottobre. Iniziativa che invita tutti gli appassionati, tesserati e non, a pedalare e “convertire” i chilometri in una donazione con l’obiettivo di contribuire a raggiungere la distanza record di 2 milioni di chilometri (qui per maggiori info).

“Si tratta di un’iniziativa unica nel suo genere - ha ricordato il consigliere Crisafulli - che non ha alcuno scopo agonistico ma invita tutti ad utilizzare la bicicletta per la vita e gli spostamenti quotidiani e a partecipare ad una grande gara di solidarietà.” (AU)