11 Maggio Mag 2022 1504 9 days ago

La Fabio Casartelli cambia pelle

Trasformata la Mediofondo in Randonnée perché i partecipanti abbiano la possibilità di ripercorrere le strade teatro degli allenamenti di Fabio in allegria e con spirito di amicizia e solidarietà. Il 29 maggio valida per il Campionato Italiano a squadre.

Schermata 2022 05 11 Alle 15

Da ben 22 edizioni “la Fabio Casartelli” organizzata dalla Fondazione Fabio Casartelli in Albese con Cassano, paese di Fabio Casartelli, ha avuto lo scopo di ricordare il Campione Olimpico di Barcellona’92. L’intento è sempre stato quello di avere la presenza di ciclisti non per una gara, ma per una festa per Fabio.

Per questo “La Fabio Casartelli” non è mai stata competitiva a livello individuale, ma solo con classifica per squadre: uno degli scopi della Fondazione è sempre stato rivolto alla sicurezza stradale, pertanto, nel tempo, per ridurre la competizione singola e quindi contenere la velocità e la pericolosità soprattutto nelle discese, sono stati inseriti dei tratti di salita cronometrati, raccomandando ai partecipanti di ridurre la loro velocità sulla restante parte del percorso e riservare le energie per queste salite che rappresentano anche tratti di storia del ciclismo: Ghisallo e Muro di Sormano.

Sempre in questa ottica si è inteso trasformare la Mediofondo in Randonnée perché i partecipanti abbiano la possibilità di ripercorrere le strade teatro degli allenamenti di Fabio in allegria e con spirito di amicizia e solidarietà, solidarietà che è nelle finalità della Fondazione ed è sempre stata negli obbiettivi della Mediofondo.

Nel tempo la Fondazione, anche con il ritorno economico della Mediofondo, ha avuto modo di contribuire a vari enti ed associazioni con la donazione al 118 di un’auto medica e tandem per Associazione Ciechi e con contributi alla Nostra Famiglia di Bosisio Parini, alla Associazione per disabili Talea di Albese con Cassano, a contributi a famiglie di ex ciclisti, ecc. ed ora, con un accordo con la Cascina Don Guanella, provvederà alla devoluzione di buona parte del ricavato della Randonnée per il completamento di questa struttura per “l’accoglienza, la formazione e l’inserimento lavorativo di minorenni a rischio di emarginazione”

La Randonnée, a seguito della collaborazione con la Cascina don Guanella, che nel passato ha organizzato la Gran Fondo Don Guanella, avrà il nome di: “RANDONNÉE OLIMPICA E DELLA FAMIGLIA - Fondazione Fabio Casartelli - Don Guanella” e per l’iscrizione alla FCI ci si avvale sempre della Ghisallo Cycling Museum ASD.

La Randonnée, oltre al tipico percorso di randonnée, di circa 200 km, manterrà comunque i percorsi della “vecchia” Mediofondo “La Fabio Casartelli” con il suo percorso Corto con la salita della Onno, Medio con la salita del Ghisallo e Lungo con la salita della Onno, Colma di Sormano (facoltativo Muro di Sormano) e Ghisallo.

Pensiamo in questo modo di offrire percorsi adatti ad ogni ciclista: dal neofita all’esperto, per ampliare il più possibile la platea dei presenti per una festa per Fabio e per un contributo solidale ai giovani della cascina Don Guanella.

Quest’anno ricorre anche il 30° anniversario della Vittoria di Fabio Casartelli all’Olimpiade di Barcellona ’92 ed il 90° anniversario della Vittoria di Paolo Pedretti all’Olimpiade di Los Angeles del 1932, entrambi di Albese con Cassano, un paese di 4.000 abitanti cha ha dato al ciclismo ed all’Italia ben due medaglie d’oro! Per questo siamo riconoscenti alla Federazione Ciclistica Italiana che ha scelto la nostra manifestazione quale prova unica del Campionato Italiano Randonnée.

Per completare l’accoglienza ad Albese dei ciclisti e delle loro famiglie si prevede di organizzare anche una gimcana per giovani tra i 6 e 12 anni con la presenza di un familiare ed in attesa dei partecipanti alla Randonnée, ed inoltre sarà organizzato un tour guidato all’interno delle ville storiche del paese per accompagnatori.

Un grazie alla Federazione Ciclistica Italiana, alla Ghisallo Cycling Museum ASD ed un arrivederci a tutti i Ciclisti Amatori che vorranno essere presenti.