30 Maggio Mag 2022 1324 one month ago

La Randonnée Olimpica e della Famiglia incorona la Passolento Rovellasca Campione d'Italia

Le forti piogge ed il vento sostenuto che hanno bersagliato i percorsi di gara nella mattinata hanno letteralmente decimato la partecipazione all'evento, ma il maltempo ha anche rafforzato lo spirito di gruppo e la voglia di pedalare insieme

DSC 0687

29 maggio 2022, Roma – La Randonnée Olimpica e della Famiglia di domenica 29 maggio ha assegnato il primo titolo italiano del Settore Amatoriale e Cicloturistico Nazionale della Federazione Ciclistica Italiana: la prova di Albese con Cassano (Co), dedicata ad un'icona del ciclismo come Fabio Casartelli, era valida infatti per il tricolore di Fondo Non Competitivo.

Le forti piogge ed il vento sostenuto che hanno bersagliato i percorsi di gara nella mattinata hanno letteralmente decimato la partecipazione all'evento, ma il maltempo ha anche rafforzato lo spirito di gruppo e la voglia di pedalare insieme, sulle strade di allenamento del campione olimpico di Barcellona '92, di molte società partecipanti.

A primeggiare, proprio con lo spirito di coesione che è alla base della manifestazione fin dalla sua nascita, è stata la Passolento Rovellasca, società con sede nell'omonima località della provincia comasca, accorsa in massa alla prova.

Un plauso va a tutte le società partecipanti, ma anche al grande sforzo organizzativo profuso dalla ASD Ghisallo Cycling Museum, dalla Fondazione Casartelli, dalla Casa Don Guanella e dalla Pro-loco del Comune di Albese con Cassano, che hanno reso possibile una giornata di sport e di solidarietà, nel ricordo di un grande campione e all'insegna del tricolore.

Al termine dell'evento le premiazioni hanno gratificato le società per i risultati conseguiti, in presenza della famiglia Casartelli, del Sindaco di Albese con Cassano, Carlo Ballabio, del Presidente della Ghisallo Cycling Museum, Gioacchino Garofalo, del Vice Presidente della Fondazione Casartelli, Gianluigi Luisetti, del Presidente del Comitato Provinciale FCI di Como, Arif Messora, e del Presidente del Settore Amatoriale e Cicloturistico Nazionale, Andrea Capelli.