20 Luglio Lug 2022 0850 27 days ago

Successo per la Randonnée “Brevetto Etna Memorial A. Di Mauro”

La manifestazione, quest'anno alla prima edizione, è stata inserita nel calendario generale ARI Audax Randonneur Italia ed è stata grazie al supporto del Comitato provinciale di Catania la prima randonnee FCI di sempre organizzata nella provincia di Catania

Randonnè

Domenica 17 luglio si è svolta la Randonnée “Brevetto Etna Memorial A. Di Mauro” di 200 km e 3850 m di dislivello organizzata dalla ASD Il Pedale nel cuore sotto l’egida della Federazione ciclistica italiana. Manifestazione sportiva, non competitiva, di resistenza e regolarità che si è svolta su un percorso obbligato che ha visto i ciclisti partire dal Rifugio Sapienza dalle ore 6.30 in poi.


Da zona Etna sud a quota 1900 m slm i partecipanti hanno raggiunto in discesa il comune di Nicolosi e hanno attraversato i paesi etnei di Pedara, Zafferana, Milo, Fornazzo e Linguaglossa per poi percorrere le strade della valle dell'Alcantara dei comuni di Castiglione di Sicilia, Francavilla di Sicilia e Roccella Valdemone. Infine nel parco dei Nebrodi ascesa verso Polverello a quota 1150mt e giunti a Santa Domenica Vittoria sono rientrati nel Parco dell'Etna a Randazzo per poi proseguire verso Bronte, Biancavilla e l’ultima ascesa che li ha condotti all'arrivo del Rifugio Sapienza attraverso la strada Milia, dura salita più volte affrontata dal Giro d'Italia.
La manifestazione, quest'anno alla prima edizione, è stata inserita nel calendario generale ARI Audax Randonneur Italia ed è stata grazie al supporto del Comitato provinciale di Catania la prima randonnee FCI di sempre organizzata nella provincia di Catania.


A tal proposito il presidente provinciale di Catania della Federazione ciclistica italiana Adolfo Scandurra sottolinea: “Grande soddisfazione per la FCI e per questo comitato avere per la prima volta una randonnee Federciclismo e Ari Audax che lambisce il Parco dell'Alcantara e attraversa due parchi, quello dell’Etna e dei Nebrodi. Sarà un volano per il turismo e la rivalutazione del territorio. Anche nel settore delle randonnee l’attività federale crescerà, il territorio catanese ha molto da far scoprire ai ciclisti in lentezza e senza classifiche”
Il presidente della ASD Il pedale nel cuore Gaetano Garufo: "Che giornata! Ci aspettavamo una partecipazione entusiasta, ma siamo andati anche oltre l’immaginazione e non solo per il consistente numero di partecipanti! Un percorso bellissimo ed impegnativo che ha attraversato i parchi dell’Etna e dei Nebrodi reso ancora più arduo dal caldo delle ore pomeridiane. Ricorderemo per tanto tempo i visi stravolti e felici di tutti i partecipanti, organizzatori compresi. Abbiamo cercato di coccolare tutti e forse ci siamo riusciti.