7 Dicembre Dic 2022 1742 one month ago

Progetto 3R - I lavori della Commissione congiunta FCI - ACSI - Formula Bici

Le Granfondo certificate saranno segnalate agli Enti Territoriali autorizzativi come manifestazioni meritorie e in regola con le normative vigenti in tema di sicurezza.

Granfondo

Proseguono i lavori della Commissione congiunta FCI ACSI - Formula Bici per la certificazione delle Granfondo nell’ambito del “Progetto 3R” (Rating, Ranking, Responsability).

Il progetto ha l’obiettivo di migliorare il livello complessivo del mondo del ciclismo amatoriale in Italia in tutte le sue accezioni valutando la qualità organizzativa degli eventi su aspetti molto importanti quali la sicurezza, i servizi di accoglienza, di pre-post gara, il rispetto dell’ambiente, la sostenibilità, in modo da poter offrire una garanzia di qualità ai partecipanti ed incrementarne così la numerosità.

La certificazione può essere richiesta da tutti gli organizzatori, indipendentemente dall’Ente di appartenenza e non è previsto alcun onere a carico dei richiedenti, le Granfondo certificate saranno segnalate agli Enti Territoriali autorizzativi come manifestazioni meritorie e in regola con le normative vigenti in tema di sicurezza.

Verrà poi condiviso un calendario degli eventi certificati che eviti sovrapposizioni di date con conseguente priorità da parte della Federazione/EPS nell’assegnazione dell’autorizzazione per lo svolgimento della manifestazione. La commissione si è assunta l’onere di intervenire con gli organizzatori degli eventi certificati laddove si evidenzi una sovrapposizione di manifestazioni territorialmente vicine nella stessa data per trovare una adeguata soluzione.

Durante i lavori della Commissione sono state valutate già una sessantina di manifestazioni, e si ricorda che il termine ultimo per ottenere la certificazione con l’inoltro delle schede è previsto per entro la fine del corrente mese. Il “Progetto 3R” prevede tre diversi livelli di classificazione contraddistinti dall’assegnazione di una, due o tre stelle.

Ad alcune manifestazioni, avendo verificato che non sussistono requisiti organizzativi idonei, non è stata concessa la certificazione, in questi casi il diniego sarà motivato e in presenza di nuove implementazioni organizzative sarà possibile per le edizioni successive ottenere la certificazione.

Il Settore rimane a disposizione per eventuali chiarimenti e-mail: amatoriale@federciclismo.it

Il Settore Amatoriale e Cicloturistico Nazionale