11 Dicembre Dic 2023 1230 2 months ago

A Roma il ciclopellegrinaggio alla Madonna del Divino Amore

200 ciclisti sulle strade della Capitale per ricordare l’antico voto alla Madonna del Divino Amore

Whats App Image 2023 12 10 At 20

Per la sessantunesima volta i ciclisti romani confermano il loro voto alla Madonna del Divino Amore ringraziandola per averli assistiti durante l’anno appena trascorso e chiedendole di stendere la Sua mano anche per quello a venire. Quasi 200 i partecipanti che Domenica mattina dall’ex Velodromo Olimpico, in viale del Ciclismo, hanno percorso i quindici chilometri che li avvicinavano al Santuario del Divino Amore. Il percorso, rinnovato, ha attraversato la parte monumentale del quartiere Eur costeggiando il “Colosseo Quadrato”, il Palazzo dei Congressi e alcuni dei viali più belli.

La Polizia Locale del IX Gruppo e i sempre presenti e attenti uomini del Gruppo Scorte Tecniche Vessella hanno scortato il gruppo che all’arrivo è stato accolto nel piazzale del Santuario dal Presidente del Comitato Organizzatore della Asd Pedala Per Un Sorriso, Rodolfo Roberti dal Presidente del Comitato Regionale, Maurizio Brilli, dal consigliere e Coordinatore Regionale del Centro Studi, Massimo Mazzetta, dal vicepresidente della Consulta Cittadina Sulla Sicurezza Stradale e Mobilità, Mauro Tanfi e dal Responsabile di “Piste ciclabili e Sicurezza stradale” del CR Lazio, Gianfranco Di Pretoro.

La manifestazione ha avuto una parentesi “competitiva” grazie alla classifica riservata alle squadre con maggior numero di tesserati partecipanti nella quale ha primeggiato la As Roma Ciclismo, seguita dall’Asd Bike 2.0, dal GS Bertucci, dall’Asd Bike Now e dall’Asd Hyperion Bike.

Il momento centrale della manifestazione, la benedizione dei convenuti e la recita delle preghiere, è stato officiato da Don Ciro, sacerdote residente del Santuario; la scelta delle preghiere, delle quali è stata distribuita copia, anche quest’anno, è stata indirizzata su quella che scrisse San Giovanni Paolo II in occasione della sua prima visita alla Madonna del Divino Amore nel maggio 1979 e, ovviamente, su quella dedicata alla Madonna del Ghisallo, protettrice di tutti i ciclisti del mondo.

È mancata a tutti la presenza e la simpatia dello storico Direttore di Corsa del Ciclopellegrinaggio alla Madonna del Divino Amore, Agildo Mascitti, assente per una leggera indisposizione; ha, tuttavia, fatto pervenire il suo saluto anche in qualità di Presidente del Comitato Provinciale di Roma della Federazione Ciclistica Italiana.

Dopo l’assegnazione dei trofei il Comitato Organizzatore ha offerto il classico ristoro a base di tè e dolci natalizi.