5 Giugno Giu 2024 0819 15 days ago

Giro delle Miniere - Mascia si riprende la leadership

La Cronometro delle Miniere regala un’altra grande giornata agli appassionati di ciclismo sulcitani e non solo. Payne Antigone in testa tra le donne

I Leader Del Giro Delle Miniere 2024

La Cronometro delle Miniere regala un’altra grande giornata agli appassionati di ciclismo sulcitani e non solo. Sotto l’arco rosso delle premiazioni indossano la maglia bianca Matteo Mascia e Payne Antigone: il primo accontentandosi di un buon quinto posto, la seconda con un altro successo, lasciando soltanto le briciole alle sue rivali.

La terza tappa del Giro, valida anche come Prova di Campionato Italiano FCI Cronometro, coincide con il ritorno nella manifestazione (ad undici anni di distanza dall’ultima volta) di Buggerru e Fluminimaggiore, per quella che è stata nominata “Coppa Città di Buggerru – Cronometro delle Miniere – Memorial Salvatore Meloni”.

Una scelta vincente quella della SC Monteponi, che riesce ad affascinare tutti i corridori aggiungendo all’adrenalina della competizione la magia della scenografia naturale isolana, con un percorso immerso nel verde che contraddistingue la strada che collega i due comuni, prima dell’ultimo tratto lungo la spiaggia San Nicolò di Buggerru. Pronti via alle 9:45, presso la piazza Gramsci di Fluminimaggiore, con la partenza di Sergio Melis (atleta della società organizzatrice), per poi essere seguito con intervalli di 60 secondi dai restanti 142 partecipanti.

Il più veloce di tutti è stato Tommaso Donei (El Coridor Team), che completa il percorso in 18’05’’373, quasi un minuto più veloce del suo primo inseguitore, Ivan Bufalino (Sanetti – System Cars), che chiude invece con il tempo di 19’04’’426. Sul gradino più basso del podio si posiziona Matteo Bertani (Team De Rosa Santini), con un ritardo di 1’03’’188. Può sorridere Matteo Mascia (SC Monteponi), a cui basta il quinto miglior tempo per riappropriarsi della maglia bianca ai danni di Andrea Di Renzo (Hair Gallery Cycling Team).

Tra le donne sembra non esserci storia, Payne Antigone (Cavigal Nice Sportr Cyclisme)si dimostra anche oggi la più forte terminando la gara in 21’02’’471, un super tempo che le permette di diventare la nuova leader della classifica generale femminile scavalcando Erika Jesenko (New Molini Dolo), più lenta di 1’41’’808’’’ e anche stavolta sul gradino più basso del podio. Al secondo posto invece c’è Antonella Incristi (Pol Trivium) con il tempo di 22’36’’424.

Domani si deciderà tutto con il 1° Trofeo Monte Sirai Coppa Città di Carbonia, che sarà antipasto dell’ultimo confronto valido per un titolo nazionale. L’inedito arrivo della Medio Fondo avverrà sul sito archeologico del Monte Sirai, con una pendenza vicina al 12% e ben 80 km su percorso misto ondulato con lunghi tratti pianeggianti, ma anche uno strappo finale in salita di 1400 metri da aggredire con le ultime energie rimaste prima dei festeggiamenti.

ORDINE DI ARRIVO:

Tommaso Donei (El Coridor Team) 18’05’’373

Ivan Bufalino (Sanetti – System Cars – Stefan) +59’’053

Matteo Bertani (Team De Rosa Santini) +1’03’’188

Diego Venturi (Alé Cipollini) +1’17’’299

Matteo Mascia (SC Monteponi) +1’23’’655

CLASSIFICA GENERALE MASCHILE

Matteo Mascia (SC Monteponi) 05h28’43’’44

Andrea Di Renzo (Hair Gallery Cycling Team) +01’11’’67

Michel Heydens (Cavigal Nice Sportr Cyclisme) +01’15’’86

Matteo Bertani (Team De Rosa Santini) +01’41’’88

Carlo Socciarelli (Sanetti – System Cars – Stefan) +02’13’’17

CLASSIFICA GENERALE FEMMINILE

Payne Antigone (Cavigal Nice Sportr Cyclisme) 03h49’18’’41

Erika Jesenko (Molini Dolo) +46’’61

Michela Gorini (Team Fausto Coppi Corse) +04’32’’43

Rasa Rumsaite (Cycling Team Zerosei) +08’52’’18

Olga Cappiello (Team De Rosa Santini) +08’57’’13

Luigi Falqui
Agenzia Uffici Stampa Directasport