1 Luglio Lug 2024 0834 16 days ago

Campionati Italiani Strada Master 2024 - Un successo di partecipazione

Nelle varie categorie si sono laureati Campioni d’Italia Master Strada 2024 i seguenti atleti: Alessio Ferraro Morey, Andrea Mariani, Federico Villella, Diego Venturi, Gianluca Pullano, Paolo Calabria, Marcello Tota, Luciano Pasquini, Massimo Tartaglia.

Tricolori Strada Maschili 2024

Gorla Minore (VA), 30 Giugno 2024 - Terminano in trionfo per gli organizzatori del Team Valle Olona Riders Team i Campionati Italiani Strada Master 2024, che la società Varesina ha saputo magistralmente organizzare nei due giorni di gare, 29 e 30 Giugno, sull’impegnativo tracciato disegnato in Valle Olona, teatro di infinite sfide anche e soprattutto in ambito professionistico, strade che hanno visto sfidarsi in decenni di Coppa Bernocchi e non solo, i più grandi Campioni del ciclismo Mondiale di tutti i tempi.

Per l’occasione Tricolore, protagonisti sulle strade Varesine per due giorni sono stati gli atleti delle Categorie Master, da 19 a 65 anni e oltre, che nelle quattro gare in programma si sono contesi le 9 maglie Tricolori in palio: oltre 380 gli atleti al via, suddivisi fra le varie categorie superando di gran lunga le attese degli organizzatori, attestate sulle trecento presenze.

Un numero di atleti che unito a quello degli accompagnatori ha rappresentato per il territorio dei Comuni interessati Gorla Minore, Gorla Maggiore e Marnate un indotto economico di tutto rispetto, gratificando così sia la società organizzatrice che le istituzioni locali che hanno supportato l’evento.

Il lato agonistico si apre Sabato 29 Giugno con la prova riservata alle categorie Master 5 e Master 6, con circa 120 atleti al via.

Sfreccia vincitore al traguardo posto in via Roma, nome che evocata la classicissima Milano-Sanremo, l’atleta Lombardo appartenente alla categoria dei Master 5 Paolo Calabria (Asnaghi Cucine) che precede il compagno di colori Marco Vallante ( Asnaghi Cucine) e il Campione uscente Pietro Cappuccilli ( Faga Zama Team).

Fra i Master 6, altra categoria in gara, vince gara e titolo tricolore Marcello Tota (Rea Bike-System Cars-Coedil) davanti a Stefano Ferruzzi (Sanetti Sport-System Cars) e a Davide Bellato (Team DueBi).

Seconda gara di giornata riservata alle categorie Master 3 e Master 4, disputata come la precedente sotto un caldo torrido, dopo settimane di temperature quasi autunnali.

Una ottantina gli atleti al via: vince la gara e con essa l’ambita maglia tricolore il Lombardo Gianluca Pullano (BCP Bike Team) che si aggiudica così la maglia della Categoria dei Master 4.

Pullano precede al traguardo Luca Dalla Pietà ( Veloplus) e Igor Zanetti ( Domestic NMD), tutti della categoria del vincitore.

Veste la maglia tricolore per la categorie dei Master 3 il veneto Diego Venturi ( Alè Cipollini) che nella classifica di categoria precede Fabio Ciccarese (l’Airone Leo Construction) e Bruno Sanetti (Sanetti Sport-System Cars) .

Si passa poi alla giornata conclusiva con la prova più prestigiosa, quella riservata agli atleti più giovani, svolta però dopo quella riservata alle categorie Master 7 e Master 8, che di prima mattina aprono le danze sul circuito Tricolore con una cinquantina di atleti ai nastri di partenza.

Conquista l’ambita vittoria Tricolore il Master 7 il Laziale Luciano Pasquini (ASD Max Lelli), che anticipa Radames Sporzon (Olympia Factory Team) e Franco Rivoltini ( Team DueBi ): si aggiudica la vittoria i la maglia tricolore per la categoria dei Master 8 Massimo Tartaglia ( Team Morchini Campion Bike), che nella classifica di categoria precede il già due volte Tricolore Bruno Borra ( GC Maleo) e il Campione uscente Cosimo Damiano Russo (VC Cassano) .

L’ultima gara in programma è anche quella più prestigiosa, quella riservata agli atleti dal più recente passato agonistico con in gara le categorie degli EliteMaster, dei Master 1 e dei Master 2, ragazzi dai 19 ai 39 anni.

Al termine di una gara volata dagli oltre 120 atleti al via alla rispettabile media di 44.145 Km/h vince la classifica assoluta e con essa la maglia tricolore riservata alla categorie degli EliteMaster Alessio Ferraro Morey ( US Vallese) che anticipa all’arrivo il Master 1 Andrea Mariani ( Team DaTor) e Marco Viero ( ASD Bike Room).

Al Lombardo Andrea Mariani ( Team DaTor) va la maglia tricolore della categoria dei Master 1 e a Federico Villella ( Domestic NMD) va quella ai Master 2.

Al termine della manifestazione, con piacere atleti e organizzatori hanno ricevuto la visita degli Ispettori Medici dei Nas per i tanto richiesti controlli antidoping, inviati dalle autorità preposte, che hanno controllato i primi quattro classificati della gara riservata agli atleti più giovani.

Nelle varie categorie si sono laureati Campioni d’Italia Master Strada 2024 i seguenti atleti:

Alessio Ferraro Morey ( US Vallese) nei EliteMaster
Andrea Mariani ( Team DaTor) ( Team Joule) nei Master 1
Federico Villella ( Domestic NMD) nei Master 2
Diego Venturi ( Alè Cipollini) nei Master 3
Gianluca Pullano (BCP Bike Team) nei Master 4
Paolo Calabria (Asnaghi Cucine) nei Master 5
Marcello Tota (Rea Bike-System Cars-Coedil) nei Master 6
Luciano Pasquini (ASD Max Lelli) nei Master 7
Massimo Tartaglia ( Team Morchini Campion Bike) nei Master 8

Ottime le prestazioni degli atleti in maglia Lombardia, iniziativa voluta e creata dall’attuale Consigliere Regionale Lombardo Gianluca Londoni, con il prezioso supporto della Commissione Amatoriale guidata da Gianluca Piazzai, che fra gli scopi principali ha quello di aggregare i frequentatori più assidui delle manifestazioni amatoriali organizzate in Regione sotto egida FCI e di ringraziare al contempo gli organizzatori delle stesse.

L’iniziativa Lombarda ha, per la prima volta, avuto un seguito in altre Regioni d’Italia, con la Toscana del Presidente Metti che ha voluto schierare per l’occasione una propria rappresentativa, a sugello di una ritrovata attività amatoriale anche in quella regione.

Impagabile il lavoro svolto dal Team Valle Olona Riders Team di Giancarlo Agazzi con l’imprescindibile supporto di Fausto Carlesso e di tutti i componenti della società Varesina, ai quali va il ringraziamento di Londoni, Piazzai e di tutta la Federciclismo rappresentata a Gorla dal Consigliere Federale Gianantonio Crisafulli, sempre pronto a prestare la propria preziosa opera, e da Andrea Capelli Presidente della Struttura Amatoriale Nazionale preziosissimo in fase di predisposizione delle operazioni preliminari.

Il tutto non sarebbe però stato possibile senza l’appoggio delle Istituzioni locali guidate dai Sindaci di Gorla Minore la neoeletta Dott.ssa Fabiana Ermoni e dal suo predecessore Dott. Vittorio Landoni, dal primo cittadino di Gorla Maggiore Dott. Pietro Zappamiglio e dal neo eletto Sindaco di Marnate Dott Marco Scazzosi preceduto alla guida della cittadina della Valle Olona dalla Dott.ssa Elisabetta Galli.

Un ringraziamento va ai Direttori di Corsa Enrico Fontana, Carolina Re Depaolini, al Presidente di Giuria Francesco Lapia, al Giudice d’Arrivo Flavia Berlingeri e al Giudice in moto Matteo Martani.

A Gorla Maggiore per due giorni sono risuonate le note dell’Inno di Mameli per un grande festa Tricolore.